FANTASTICHERIE DI UN PASSEGGIATORE SOLITARIO

Scrittura sofisticata quella di Gaudio, che racconta fra incastri e flashback tre disperati desideri di libertà e amore, che si incontrano nel commovente finale nel VACUITAS… ma quello, è un inizio o è la fine?

Annunci

il martirio di MARTYRS

È evidente che la critica ha voluto sfruttare l’onda aperta dai precedenti Alta tensione, Frontiers – Ai confini dell’inferno e À l’intérieur per tentare di rilanciare, riuscendoci, la cinematografia francese nel panorama horror internazionale. Costato quasi 3 milioni, non siamo nel panorama indie qui, e allora non si possono fare sconti. Avrete capito che la vostra Masina va controcorrente, e lo fa sapendo di rischiare insulti a iosa… ma questo Martyrs per me… proprio non va.

THE OPEN HOUSE (Netflix)

The Open House poteva quindi essere una occasione per regalare un “Home invasion” particolare, ma purtroppo scade molto presto in una serie di cliché, che vorrebbe evitare proprio per tentare di essere sobrio e con una tensione costruita lentamente, ma invano.